Tu sei qui

Come si formano i Cristalli

 

Il magma che sta sotto la crosta terrestre è in continuo movimento poichè al centro della terra la temperatura della massa fusa è molto maggiore di quella degli strati superiori.

Ciò provoca un movimento convettivo che porta i materiali profondi ad emergere in direzione della crosta terrestre.

Durante la risalita questi materiali subiscono un raffreddamento che ne determina una ricaduta verso il punto da cui provenivano.

Questa circolazione è all'origine dei movimenti della crosta terrestre.

Dove le zolle terrestri si allontanano hanno origine delle fenditure e quando queste raggiungono in profondità la massa magmatica quest'ultima tende a risalire dando origine alle eruzioni vulcaniche.

A questo processo di risalita si deve la formazione delle rocce magmatiche e dei minerali primari.

I vari componenti della massa reagiscono in modo diverso al processo di raffreddamento, alcuni si condensano e si separano prima degli altri, dando origine a nuclei che si trasformano poi in grossi cristalli.

 

cristalli di ametista
Cristallo di Ametista

 

MINERALI PRIMARI: LA CRISTALLIZZAZIONE

Il principio che sta alla base della formazione delle rocce magmatiche e dei minerali primari è la cristallizzazione di un liquido: il magma. Il materiale di cui è composto il magma determina le sostanze che andranno a comporre i minerali. Pressione, calore, spazio e tempo determinano le modalità del processo di cristallizzazione.

 

eruzione vulcanica: magma
L'ambiente di formazione delle Rocce Magmatiche

 

ALCUNI MINERALI PRIMARI: Agata, Amazzonite, Ametista, Apatite, Avventurina, Calcedonio, Cristallo di Rocca, Epidoto, Fluorite, Kunzite, Lepidolite, Opale, Ossidiana, Peridoto, Pietra di Luna, Quarzo affumicato, Quarzo Rosa, Topazio, Tormalina, Zircone.

ametista cristallo di rocca
Ametista Cristallo di Rocca

 

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

I Minerali Primari possono aiutarci a sviluppare potenziali già insiti nella nostra natura, poichè rappresentano determinate qualità interiori e quindi ne favoriscono lo sviluppo. Essi sono in grado di stimolare la consapevolezza psicologica, sviluppando modelli di pensiero e comportamenti che possono contribuire alla guarigione dell'individuo.
 

 

 

MINERALI SECONDARI: LA RIGENERAZIONE

Le Rocce Sedimentarie sono generate da formazioni rocciose sulla superficie terrestre che subiscono gli effetti degli agenti atmosferici: il sole, la pioggia, il caldo, il freddo, il gelo e il vento modificano progressivamente la struttura delle rocce dando origine a fenomeni di disgregazione, sedimentazione e infine ricostituzione di nuove rocce.
 

 

Bryce Canyon, Utah
Bryce Canyon, Utah, tipica formazione di Rocce Sedimentarie

 

 

ALCUNI MINERALI SECONDARI: Anidrite, Azzurrite, Calcite, Covellina, Crisocolla, Diaspro, Dioptasio, Dolomite, Selenite, Pirite, Malachite, Turchese, Variscite.

Malachite diaspro rosso
Malchite Diaspro rosso

 

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

I Minerali Secondari ci sostengono in un'altro aspetto della nostra esistenza: l'influenza dell'ambiente. Essi ci aiutano a prendere coscienza del nostro vissuto e delle esperienze passate, ci aiutano ad osservarle da nuovi punti di vista e a sviluppare strategie da applicare per affrontare le nuove situazioni. In questo modo ci aiutano ad armonizzare i nostri bisogni con le esigenze dell'ambiente e ad eliminare le tensioni generate dalle esperienze passate, sostituendole con l'armonia, condizione essenziale per guarire dai disturbi causati dai nostri conflitti con l'ambiente.

 

MINERALI TERZIARI: LA METAMORFOSI

Queste rocce hanno origine nelle profondità della terra, e sono generate dall'azione del magma rovente e dalle enormi pressioni esercitate dalla crosta terrestre. Le rocce trascinate in questo processo subiscono cambiamenti strutturali in cui i cristalli si orientano secondo una direzione preferenziale, disponendosi longitudinalmente rispetto alla direzione del moto. La trasformazione di queste rocce dovuta a pressione e calore, senza poter giungere alla fusione, viene detta Metamorfosi, ovvero mutamento di forma.

 

Rocce metamorfiche
Esempio di Rocce Metamorfiche

 

ALCUNI MINERALI TERZIARI: Distene (Cianite), Granato, Giada, Nefrite, Serpentina, Tulite, Occhio di tigre, Zoisite, Marmo, Lapislazzuli, Smeraldo, Rubino, Zaffiro, Caroite, Rodonite, Occhio di falco.

lapislazzuli sfera di diaspro e occhio di tigre
Lapislazzuli Diaspro con Occhio di tigre

 

 

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

I Minerali Terziari ci aiutano ad affrontare quegli aspetti della nostra esistenza che necessitano di essere verificati. Vecchie modalità di vivere, di lavorare e di relazionarsi con gli altri che ci costringono a rimanere dolorosamente legati al passato. Essi ci accompagnano nel processo di trasformazione necessario al nostro percorso di evoluzione personale, sostenedoci nell'inevitabile e liberatorio processo di cambiamento.

 

 

 

BIBLIOGRAFIA

Michael Gienger – L'Arte di curare con le pietre – Edizioni Crisalide – Maggio 1997